Bagno Vignoni, il fascino delle terme romane nel cuore della campagna senese

Amici di Carlottissima!

Ogni promessa è debito: il giovedì vi propongo una meta per il fine settimana o per la gita fuori porta.
Vi piace stare a mollo in acqua caldissima, immersi in un paesaggio bellissimo e in luogo super romantico?
Seguitemi allora in questo piccolo viaggio verso Siena, per concedervi il benessere delle terme di Bagno Vignoni, località vicino a San Quirico d’Orcia.
Io ci sono andata in moto e, se lo fate anche voi, garantisco che scorrazzare su e giù per le dolcissime colline nel cuore della Toscana sarà stupendo!

Sia che decidiate di costeggiare il mare lungo la Versilia, sia che vogliate percorrere l’autostrada, il riferimento è Siena.

Noi abbiamo deciso di sfilare la Liguria ammirando il mare, passando dalla caratteristica Sarzana, proseguendo per Livorno e deviando per attraversare la lucchesia.
L’arrivo è nell’antico e caratteristico borgo di San Quirico, in piena val d’Orcia.

Inutile descrivere il fascino di questi luoghi, rischierei di cadere nel già detto e certo non brillerei di originalità, ma ogni volta che vedo questo paesaggio  bello, bellissimo con ogni tempo e in ogni stagione, è più forte di me: riesce sempre a incantarmi!

Vi propongo dunque una giornata di assoluto relax alle terme di Bagno Vignoni, dove, oltre agli effetti salutari delle acque, potrete ammirare un panorama stupendo e mangiare in uno dei deliziosi ristoranti nel piccolo centro storico.

Le possibilità sono diverse, io vi propongo queste: alloggiare nell’Hotel Posta Marcucci, e in questo caso si è già sul posto ed è possibile usufruire di aree appositamente riservate ai clienti, o recarsi al centro termale solo per godere dell’area benessere, con due vasche esterne, pagando l’ingresso giornaliero (18 euro).

Personalmente, ho sperimentato la seconda opportunità, decidendo di pernottare a San Quirico, e devo ammettere che, soprattutto per la piacevolezza dei trasferimenti sulla due ruote, è stata un’ottima scelta.

Nel centro termale l’acqua è ricca di sali, calcio, carbonati di ferro, solfati di sodio e magnesio, indicata nelle affezioni dell’apparato osseo, delle mucose e ha una azione tonificante sulla pelle, su cui genera un delicato peeling naturale, rigenerante e lenitivo.

Si tratta di acque caldissime: pensate che alla sorgente sgorgano nientemeno che a 49°C ed arrivano in vasca ad una temperatura di 43/45°C.
Nella prima vasca la temperatura si stabilizza fra i 35 e i 38°C, nella seconda vasca fra i 28 e i 32°C, per cui se la temperatura esterna è fresca si può apprezzare meglio una permanenza prolungata in acqua.

Accedendo all’area esterna, il Centro offre la possibilità di rilassarsi sulle sdraio, che numerose vengono messe a disposizione della clientela; un barettin
o assicura la sopravvivenza, perché è possibile bere un caffè o una bibita e mangiare un toast o un pezzo di pizza.
Rilassarsi un pochino a bordo vasca dopo il bagno è fantastico!

Alla sera, dopo una doccia rinfrescante e rigenerante, vi consiglio di non perdere la possibilità di cenare al centro del borgo ove si presenta la caratteristica “Piazza delle sorgenti”, una splendida vasca rettangolare di origine cinquecentesca, che contiene una sorgente di acqua termale calda e fumante che esce dalla falda sotterranea di origini vulcaniche.

E’ una esperienza estremamente romantica e suggestiva: se poi la luna è piena e il cielo stellato, beh… mi saprete dire com’è andata a finire!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...